Storia di Linda. L’incontro con la Fondazione Di Liegro

Nostra figlia ha 20 anni, è nata in Colombia e l’abbiamo adottata quando aveva 9 anni. Da bambina in famiglia i rapporti sono stati molto affettuosi, ma ben presto sono emerse difficoltà relazionali con i suoi pari. Si è sempre sentita “non accettata” e “rifiutata” dai compagni. Era molto esuberante e sembrava socievole, ma in realtà in sé covava tanta rabbia e senso di ribellione che sono esplosi con la crescita e l’adolescenza.

Partecipando al corso per volontari e familiari, siamo entrati in contatto umano con persone che, come nostra figlia, vivono un disagio mentale.
La famiglia di Linda

L’abbiamo aiutata con un supporto psicologico, poi anche con farmaci che la stabilizzassero nell’umore. Diventava però sempre più insofferente alle regole, astiosa verso la famiglia e i genitori, gli insegnanti, i compagni, il mondo. Ha lasciato la scuola al 3° anno del liceo e, a diciotto anni, ha deciso di “voltare pagina” e rifiutare tutto ciò che era stata. E’ rimasta fuori casa per mesi, ha frequentato ambienti degradati, alla ricerca di un qualcosa che desse un senso alla sua vita e alla sua infelicità.

Da quando ha “abbandonato” famiglia, scuola, supporto psicologico e medicine, non si è più impegnata in alcun tipo di progetto (studio, lavoro, hobby). La sua incostanza e variabilità d’umore le ha impedito di costruire alcunché. Da un anno circa frequenta un ragazzo con i suoi stessi problemi. Con lui ha creato un rapporto simbiotico. Stanno sempre insieme, senza fare nulla, senza amicizie, spesso in depressione. Questa stabilità affettiva però la contiene nei comportamenti e negli atteggiamenti più negativi.

L’incontro con la Fondazione Di Liegro

Siamo venuti a conoscenza della Fondazione Di Liegro nell’autunno del 2017 attraverso un annuncio sulla free press cittadina. Negli anni precedenti avevamo avuto diversi contatti con i terapisti di nostra figlia e avevamo anche vissuto il percorso della terapia familiare, ma il dolore e l’ansia non ci facevano comprendere nel profondo la situazione reale. Nel 2016 nostra figlia ci era “scappata di mano” ed eravamo persi.

Abbiamo cominciato a seguire il corso per volontari e familiari di persone con disagi mentali, organizzato dalla Fondazione. Le spiegazioni di professionisti, psicologi e psichiatri, l’ascolto e il confronto con gli altri familiari ci hanno aperto una finestra su un mondo con cui eravamo stati a contatto, ma che non avevamo capito veramente. Concetti, parole-chiave, suggerimenti ricevuti in passato hanno acquisito per noi un diverso significato razionale ed emotivo, grazie alla Fondazione Di Liegro, Abbiamo guardato nostra figlia con occhi nuovi, con meno rabbia per tutto il dolore vissuto a causa sua. E’ stato un cambiamento lento che ci ha riavvicinato a lei.

La Fondazione Di Liegro ci ha permesso di frequentare un gruppo di auto-mutuo aiuto, ci ha fatto conoscere la terapia multifamiliare e ci ha dato anche l’opportunità di fare volontariato. Siamo entrati così in contatto umano con persone che, come nostra figlia, vivono un disagio mentale. Insieme a loro, nei laboratori della Fondazione, svolgiamo attività semplici ma significative come il canto, il disegno, il teatro o il cucito. Impariamo a conoscerli e a conoscerci meglio. Condividiamo il loro dolore e i loro desideri.

Il futuro

Negli ultimi mesi Linda è riuscita a fare, di tanto in tanto, qualche piccolo lavoretto. Ora la sfida è quella dell’autonomia. Le abbiamo dato l’opportunità di vivere con il suo ragazzo per imparare a gestire una casa e il vivere quotidiano. La nostra speranza è che, crescendo, possa migliorare, avere delle motivazioni di vita e ritrovare un po’ di serenità.

Stefania e Giovanni

Condividi:

Prossimi eventi

  1. Laboratorio di fotografia

    Settembre 11 @ 15:00 - 17:30
  2. Laboratorio di fotografia

    Settembre 18 @ 15:00 - 17:30
  3. Convegno giovani e dipendenze

    Covegno S.O.S. GIOVANI. Vechie, nuove e nuovissime dipendenze

    Ottobre 4
  4. Missione D’Harcourt

    Ottobre 9 @ 08:00 - 17:00
  5. Missione D’Harcourt

    Ottobre 10 @ 08:00 - 17:00