Il nostro obiettivo

Disagio psichico e salute mentale: sosteniamo e diamo dignità a persone esposte alla solitudine e all’abbandono.

Nel mondo il numero delle persone che soffrono di disturbi neurologici, mentali e comportamentali continua a crescere, come segnala l’Organizzazione mondiale della sanità. In Italia negli ultimi anni la crisi economica ha impoverito vasti segmenti della società e l’indebitamento pubblico ha ridotto i servizi socio-sanitari.

In questo quadro la Fondazione Di Liegro ha operato e continua a operare per sostenere gli utenti che hanno bisogno della cura psicologica o psichiatrica.

La formazione e l’orientamento in tema di disagio psichico e salute mentale sono la nostra principale vocazione, rivolta soprattutto ai familiari delle persone con disagio psichico, ma anche alle cittadine e ai cittadini che vogliono mettere a disposizione il loro tempo per supportare e accompagnare in modo adeguato le persone che soffrono di questo disagio.

Alla formazione abbiamo affiancato l’organizzazione di laboratori artistici e di socializzazione. Teatro, fotografia, pittura, musica, cucito, camminata veloce sono strumenti efficaci per aprire varchi e rompere l’isolamento determinato dallo stigma. Così come preziosi si rivelano i gruppi di auto-aiuto per le famiglie, i servizi di informazione e orientamento, la prevenzione del disagio psichico nelle scuole.

Scienza e esperienza dicono che prima si interviene sul disagio psichico, maggiori sono le possibilità di guarigione e che si può avere una qualità accettabile di vita pur in presenza di un disturbo psichico.

storia di linda

Storia di Linda

L’incontro con la Fondazione Di Liegro

Partecipando al corso per volontari e familiari, siamo entrati in contatto umano con persone che, come nostra figlia, vivono un disagio mentale.

Focus Group per figli di genitori con problemi di salute mentale

Se hai almeno 18 anni e sei figlio/a di genitori che vivono o hanno vissuto l’esperienza della sofferenza mentale, desideriamo conoscere e dare voce alla tua esperienza. Rispondendo a un questionario completamente anonimo, potrai aiutarci a portare avanti il progetto Share4Carers e a rendere questo argomento più conosciuto. Le tue risposte, insieme a quelle di […]

Depressione e Covid, fino a 1 milione di nuovi casi

Sono numeri drammatici quelli emersi la scorsa settimana nel corso del XXII congresso nazionale della Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia. È stato infatti stimato che nei prossimi mesi possano emergere fino a un milione di nuovi casi di disagio mentale, a causa della pandemia. Un’onda che colpisce sia chi ha avuto esperienza diretta con il COVID-19, […]

Servizio civile. Dalla solitudine all’inclusione: il tuo impegno di cittadinanza

Svolgere il Servizio Civile presso la Fondazione Di Liegro è un’opportunità per impegnarsi alla cittadinanza attiva, un’occasione per accrescere il proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, assicurando, al tempo stesso, un riconoscimento economico. Cerchiamo giovani che amino la comunicazione e la relazione, che vogliano fare squadra per un progetto concreto, che […]

Share4Carers: webinar gratuito

Lo scorso 3 dicembre, si è tenuto il webinar “Figli di genitori con problemi di salute mentale”. L’evento rientra nel progetto Share4Carers, di cui la Fondazione Di Liegro è partner. Share4Carers nasce con l’intento di condividere a livello europeo buone pratiche rivolte ai figli di genitori con disagio psichico. Il webinar, a cui ha portato […]

Il ruolo del volontariato

Il XIV corso di formazione della Fondazione Di Liegro “Dall’isolamento alla resilienza” si è concluso con un’ampia panoramica condotta dal dottor Michele Di Nunzio, psichiatra psicoterapeuta e criminologo, sul tema “Il ruolo del volontariato: riflessioni, metodologie, esperienze”. Un racconto in prima persona, da un operatore che considera il volontariato un contributo “di fondamentale importanza” nel […]

Dipendenze e stili di vita durante la pandemia

Anche in tema di dipendenze, l’impatto della pandemia sulla salute mentale è emerso con evidenza nella prima ondata del virus e ha una data d’inizio: il 9 marzo scorso, quando l’entrata in vigore del lockdown, il confinamento, ha cambiato forse per sempre il nostro stile di vita. L’esistenza stessa del Covid-19 ha innescato una sindrome […]

Condividi: