Rassegna Stampa


Recensioni


Questo è un breve elenco delle pubblicazioni recenti:

  • MISERICORDIA E CARITA' NEL PENSIERO DI LUIGI DI LIEGRO

  • Misericordia e carità nel pensiero di Luigi Di Liegrointende sistematizzare il pensiero di Don Luigi Di Liegro, prendendo spunto da alcune sue pubblicazioni, lettere e discorsi degli ultimi anni della sua missione pastorale nella Caritas diocesana romana. Testi di alto valore teologico con i quali don Luigi invoca il popolo cristiano a discernere ciò che è irrinunciabile per la fede, in tempi di secolarizzazione e di smarrimento etico e morale, caratterizzati dalla lacerazione dei rapporti sociali. Sono scritti, esortazioni, degli ultimi anni della Sua vita, quando sentiva in cuore l’urgenza di scuotere gli impegnati nelle opere di carità a intercettare la presenza della Spirito nelle storie di vita, partecipando con l’amore verso gli altri all’opera creatrice di Dio. L’azione caritativa, quindi, non può identificarsi nell’assistenza e nella beneficenza, ma essa va intesa e vissuta nel suo senso teologale.

    Negli scritti raccolti, don Di Liegro esorta i cristiani a non accontentarsi della solidarietà, a fare della carità un‘esperienza mistica, momento di incontro con il prossimo più emarginato, più povero, sull’esempio della parabola del Samaritano che è metafora dell’indifferenza di molti credenti che ancora oggi non hanno fatto l’esperienza della misericordia. L’esperienza della carità come momento induttivo per la presa di coscienza dei segni dei tempi, per la conoscenza della Verità. Trasformandosi in misericordia, manifesta Dio agli altri, nell’essere, alla storia. Si scopre nel libro che don Luigi non era solo un uomo di azione, ma la sua intensa attività missionaria era accompagnata da una riflessione, da un pensiero, da un’ermeneutica della Misericordia. La carità, infatti, nel suo valore ontologico, manifestandosi con e nelle opere, nell’esperienza, è capace di rivelare al mondo Dio, che è misericordia, amore.


  • CARITA' E GIUSTIZIA
  • Prima biografia storico-scientifica di don Luigi Di Liegro Autore: Maurilio Guasco, Edizioni Il Mulino
    Maurilio Guasco ha insegnato per 40 anni nelle università di Torino, Padova, Verona e del Piemonte orientale, sulla cattedra prima di Storia contemporanea e poi di Storia del pensiero politico contemporaneo, di cui ora è docente emerito. Ha conseguito presso l’Università Gregoriana di Roma la licenza e il dottorato in teologia, la licenza in Scienze sociali presso l’Institut Catholique di Parigi e la specializzazione in Sociologia religiosa presso l’Ecole des Hautes Etudes di Parigi, e infine la laurea in lettere presso l’Università di Torino. Insegna Storia della Chiesa presso il Seminario Interdiocesano di Alessandria e presso l’Istituto di Scienze Religiose di Alessandria. Ha affrontato lo studio della biografia di don Luigi Di Liegro avendo alle spalle ampie ricerche sulla storia dei seminari e del clero e sulla storia religiosa italiana e francese.


    Il volume ripercorre tutta la biografia di don Luigi, a partire dagli anni dell’infanzia e degli studi in seminario, fino alla morte. Esistevano già alcune biografie di don Luigi, che ne trattavano o solo un periodo, oppure ricostruivano tale biografia utilizzando documenti editi e testimonianze.
    Il presente volume tiene conto di tali studi, ma va oltre, ricorrendo anche a un materiale inedito di indubbio valore. Questo permette ad esempio di meglio comprendere gli anni della sua formazione (con le lettere alla sorella suora), le prime esperienze pastorali e i cambiamenti nella diocesi di Roma, successivi al Concilio Vaticano II, cambiamenti di cui don Luigi sarà uno dei principali protagonisti, soprattutto con la sua attività nelle varie associazioni cattoliche e poi con la sua opera nel Vicariato romano. La collaborazione con i cardinali vicari lo porterà a dedicare molta attenzione agli aspetti strutturali della diocesi, ma soprattutto a studiarne la storia con molta attenzione agli aspetti della pastoralità.
    La lenta ma precisa scoperta dei bisogni, delle povertà più o meno nascoste, delle domande che provenivano dalla società civile lo porterà ad occuparsi degli ultimi, dei dimenticati, potremmo dire dei disperati della terra. Di qui le sue varie fondazioni, mense, case di accoglienza, ostelli, case per malati di AIDS. La stessa preoccupazione lo porterà nelle carceri romane, creando in collaborazione con suor Teresilla anche un rapporto con molti dei brigatisti soprattutto dissociati. Tale rapporto viene descritto in un capitolo del libro, e l’autore utilizza anche un’interessante corrispondenza finora del tutto inedita.
    Fra i capitoli certamente più interessanti si può ricordare quello dedicato all’incontro che venne definito il convegno sui mali di Roma, del 1974, e la storia della Pantanella, un vasto edifico occupato da molti extracomunitari e poi fatti sgombrare in modo molto discutibile. Vengono anche utilizzate tra le fonti le numerose interviste televisive e le dichiarazioni fatte da don Luigi nel corso di trasmissioni a cui era spesso invitato.
    Si tratta quindi di un primo tentativo di ricostruire la biografia di un personaggio che è stato tra gli anni ’60 e gli anni ’90 uno dei maggiori protagonisti della vita religiosa e civile della diocesi e della città di Roma.

  • EDUCARE ALLA CARITA'
  • Un volume che raccoglie tre relazioni presentate al Teatro Argentina di Roma nell’aprile del 2000, in occasione del 47° anniversario di ordinazione sacerdotale di don Luigi Di Liegro.
    Completano il libro alcune significative testimonianze sollecitate per l’occasione in modo da rendere più largo il contributo di idee e di affetti al mantenimento di una memoria che deve rimanere indelebile. Memoria che non a caso si inquadra nel segno della carità, da professare e trasmettere educativamente, come messaggio che si oppone all’egoismo dilagante che neoliberismo e new economy, interpretati ad esclusivo vantaggio dei più forti, incoraggiano ed aiutano costantemente.
    Carità, dunque, da insegnare e praticare, non solo perché senza le opere anche la fede più genuina si rinchiude in se stessa fino ad annullarsi, ma anche perché don Luigi la insegnava e viveva quotidianamente, nei modi e nei luoghi più svariati, sollecitando ad incrementare quel grande serbatoio di energie che è il volontariato di base ma anche a vivere diversamente ciascuno il proprio stare nei luoghi ordinari della vita.


    AA.VV. “Educare alla carità: testimonianze e riflessioni in memoria di Don Luigi Di Liegro”
    Ed. Fondazione Internazionale Don Luigi Di Liegro – onlus

  • SOLIDARIETA'
  • Realizzato con successo da anni nelle scuole di Roma, il progetto punta a creare tra i giovani una maggiore coscienza collettiva sul significato ed il valore della vita comunitaria all’interno di uno stesso quartiere. Ogni anno la classe vincitrice realizza opere strutturali che restano patrimonio del territorio e della collettività che ne usufruisce. E’ disponibile l’opuscolo realizzato e distribuito nel corso del progetto dalla Fondazione Di Liegro.


    “Educare alla solidarietà e alla partecipazione civica”
    Ed.: Fondazione Internazionale Don Luigi Di Liegro – onlus