La Fondazione Internazionale Don Luigi Di Liegro


La Fondazione Internazionale Don Luigi Di Liegro Onlus nasce nel 1999 con lo scopo di mantenere vivi la memoria, il pensiero e l’azione di Don Luigi attraverso la realizzazione di attività e iniziative di solidarietà sociale tese a tutelare il rispetto della dignità della persona e promuovere la partecipazione civica, anche mediante un servizio di volontariato a sostegno delle persone più fragili ed emarginate della comunità . Nel 2000 è riconosciuta Ente Morale dal Ministero dell’Interno.
La Fondazione ha il suo patrimonio nell’Archivio completo del materiale raccolto da Don Luigi nell’arco della sua vita. L’Archivio è stato riconosciuto dalla Soprintendenza Archivistica per il Lazio “di notevole interesse storico per l’importanza che riveste per la storia sociale e culturale del ‘900”.

La mission della Fondazione è quella di prevenire e rimuovere ogni forma di marginalità sociale e di povertà in cui possono essere coinvolte le persone, attraverso strumenti e azioni che mirano a colmare l’assenza e la perdita di relazioni e a ricreare legami di solidarietà e di reciproco aiuto.
Le barriere che vogliamo superare sono stigma, indifferenza, vergogna. In una società che tende a costruire solitudini e a generare situazioni di abbandono, la marginalità infatti, con le sue espressioni di dipendenza, disagio psichico, vagabondaggio, perdita di autostima, è il risultato di relazioni interrotte, di miseria sociale, di povertà culturale.


...il Sogno di Don Luigi

Nessun albero cresce senza radici. Le nostre affondano nella storia di don Luigi Di Liegro. Un uomo e un sacerdote che, alla guida della Caritas diocesana e dell’Ufficio pastorale del Vicariato di Roma, si è speso in prima persona per una società in cui nessuno rimanga escluso, in cui tutti abbiano la capacità di accogliere, in cui lo sradicamento della povertà sia una priorità di tutti, in cui non esistano ostacoli di ordine economico e sociale che limitino la libertà e l’uguaglianza tra i cittadini.

Il volontariato, nel pensiero di don Luigi – scrive Maurilio Guasco nella prima biografia storico-scientifica di don Luigi Giustizia e Carità - ha come primo scopo quello di operare per la realizzazione di una società fondata sulla giustizia e sulla solidarietà. (…) “Di fronte a una società che emargina sempre di più, che vede un grave arretramento della politica sociale e dell’impegno per la solidarietà, il volontariato si presenta proprio come impegno alla solidarietà, ben consapevole però che non vi è solidarietà senza giustizia”.
Il primo compito del volontariato, afferma nel 1991 don Luigi , “è di far approdare le situazioni di bisogno identificate a livello della coscienza collettiva e nello stesso tempo raggiungere il livello della coscienza politica, affinché si combattano la disuguaglianza e le troppe contraddizioni tra diritti dichiarati e diritti realizzati per tutti i cittadini senza discriminazione”.


Un sogno che continua

La Fondazione Internazionale Don Luigi Di Liegro nei suoi 15 anni di vita ha sviluppato e promosso attività e progetti in Italia e all’estero per contribuire a migliorare le condizioni di vita e il benessere sociale di tante persone fragili e indifese. In questi anni è intervenuta su alcune delle più diffuse emergenze sociali ed economiche quali il disagio psichico e quello giovanile, la perdita di occupazione in età adulta, l’integrazione sociale e culturale degli immigrati, la pace, la riduzione dei servizi alla persona.

L’impegno della Fondazione è anche quello di promuovere una cultura della solidarietà e della cittadinanza attiva attraverso la formazione e la comunicazione e soprattutto, con i “premi Di Liegro”, la valorizzazione del patrimonio di risorse culturali, scientifiche, professionali e intellettuali che la politica e le autorità pubbliche fanno sempre più fatica a riconoscere e gratificare.