Mission

I poveri, gli emarginati, i fragili, gli esclusi. Per quattro decenni, dagli anni ’50 agli ’80, don Luigi Di Liegro non ha mai smesso di occuparsi di loro, per riportarli all’interno della società, davanti agli occhi dei tanti che si voltavano dall’altra parte. Le sue opere e le sue idee rivoluzionarie sono state per noi fonte di ispirazione. Vent’anni fa, dopo la sua scomparsa, abbiamo creato una Fondazione internazionale Onlus che porta il suo nome.

In una società che continua a generare emarginazione, con un tasso di povertà sempre più alto, aumentano le persone in difficoltà che richiedono aiuto. La Fondazione le supporta con le sue capacità e possibilità.

La disoccupazione, la perdita del lavoro, la mancata integrazione degli immigrati e il disagio mentale, tema sul quale siamo impegnati in modo particolare. Sono questi gli ambiti in cui ci muoviamo per incidere sulla barriera dell’indifferenza e combattere l’esclusione, collaborando con istituzioni pubbliche e partner privati e insieme ai volontari che da anni noi stessi formiamo.

Organizziamo corsi di formazione per familiari di persone con disagio psichico e volontari. Allestiamo laboratori artistici e di socializzazione, sosteniamo centri di auto mutuo aiuto, forniamo servizi di orientamento e supporto sociale, organizziamo attività di prevenzione nelle scuole: “peer education”, sportelli di ascolto, alfabetizzazione emotiva.

E poi ancora ricerca, pubblicazioni, organizzazione di convegni. Con un’attenzione sempre viva su quanto di nuovo - buono o cattivo- avviene ai margini della nostra società.






Fondazione Internazionale
Don Luigi Di Liegro
Via Ostiense, 106
00154 Roma Italia

Partner:
Newsletter