Si è tenuto a Zagabria il secondo meeting internazionale del progetto Erasmus+ Hero Housing: an educational  european Road to civil rights.

la Fondazione Di Liegro, partner italiano, nella sua recentissima ricerca “Reti di cura e disagio psichico. Utenti, famiglie e servizi di salute mentale a Roma” ha rilevato come il tema dell’abitare sia un importante elemento per proiettarsi nel futuro. Sono stati intervistati, tra gli altri, anche utenti che attualmente si trovano nelle case famiglia e gruppi appartamento o appartamenti supportati. “Alla domanda che intendeva raccogliere la loro aspirazione per una desiderata collocazione futura l’opinione prevalente è risultata quella di voler “andare a vivere in un appartamento tutto mio” (53 %) o tutt’alpiù con altre persone (17,6%). Solo il 3%vorrebbe in futuro tornare in famiglia. e evidente che un percorso di recupero ad una vita normale ed inclusiva, pur con i sintomi della malattia, passa attraverso un progetto di autonomia abitativa condivisa o meno con altri”.

Inoltre nelle scorse settimane c’è stata la presentazione dell’ebook “Housing e Salute Mentale: indicatori di qualità ad uso delle comunità locali” che è possibili leggere e scaricare cliccando qui

Con il progetto HERO lavoriamo insieme per costruire strumenti utili, alle persone con disagio mentale, alle famiglie, agli operatori, alle comunità; e accompagnare con competenza e passione questo cammino verso il diritto ad abitare in autonomia.

Per maggiori informazioni visita il sito: www.housing-project.eu

martinacarmellini

Leave a Comment